PRESENTAZIONE DEL PRIMO VOLUME DELLA COLLANA DAFNI E CLOE, "DROGA: USO, ABUSO, DIPENDENZA", LIGUORI EDITORE BIBLIOTECA VACCHERIA NARDI DI ROMA

Droga

uso, abuso, dipendenza

a cura di Ludovica Costantino

Liguori Editore

 

Venerdì 1 Dicembre 2017 ore 18:00, biblioteca Vaccheria Nardi - RM

 

CLICCA QUI PER VEDERE LA GALLERIA FOTOGRAFICA!


Un approccio innovativo aiuta i ragazzi a comprendere le cause di un malessere che misteriosamente compare e che pensano di controllare attraverso l’uso di sostanze.

Alterando il loro sentire, per non vivere il dolore derivante da rapporti umani deludenti, ricercano il benessere in paradisi effimeri a volte mortali. Analizzare la causa di questo malessere, indicare la strada per curarlo e per recuperare la capacità di affrontare i rapporti umani con affettività e fantasia, è il nostro intento.

 

 

Intervengono


Ludovica Costantino

psichiatra e psicoterapeuta

 

Dori Montanaro

psicologa e psicoterapeuta

 

Roberta Provvedi

biologa, professore associato dell'Università di Padova

 

Partecipa


Maria Picardi

 giudice di sorveglianza di Napoli


Letture di


Arielle Bowden-Smith e Ilaria Paluzzi

 

 

Illustrazione del blog interattivo


Antonino Scordo

 

 

 

visita il blog a cura

dell'Associazione Suono e Immagine Onlus:

 

 collanadafniecloe.it


 

 

Biblioteca VACCHERIA NARDI

Via Grotta di Gregna 37—Roma

tel. 0645460491

vaccherianardi@bibliotechediroma.it

Galleria fotografica Presentazione del primo volume Collana Dafni e Cloe "Droga-uso, abuso, dipendenza Vaccheria Nardi (RM) 01/12/2017

Droga uso, abuso, dipendenza a cura di Ludovica Costantino Liguori Editore Venerdì 1 Dicembre 2017 ore 18:00, biblioteca Vaccheria Nardi - RM Un approccio innovativo aiuta i ragazzi a comprendere le cause di un malessere che misteriosamente compare e che pensano di controllare attraverso l’uso di sostanze. Alterando il loro sentire, per non vivere il dolore derivante da rapporti umani deludenti, ricercano il benessere in paradisi effimeri a volte mortali. Analizzare la causa di questo malessere, indicare la strada per curarlo e per recuperare la capacità di affrontare i rapporti umani con affettività e fantasia, è il nostro intento.
Pubblicato in: